Parco Sasso Simone e Simoncello

Il parco del Sasso Simone e Simoncello è un posto di straordinaria bellezza e suggestione.
L’ambiente è ricco di sontuose foreste e grandi spazi aperti è dominato da due massicci calcarei il Sasso Simone e il Sasso Simoncello (1200 m), da sempre sentinelle di questo territorio; qui è possibile fare bellissime passeggiate, escursioni a cavallo e in mountain bike.
Il monte Carpegna (1415 m) domina l’intero Montefeltro e degrada dolcemente verso la costa romagnola.

Carpegna, è anche stazione turistica montana, oltre ad essere la sede del parco ospita anche l’area faunistica, all’interno della quale attraverso un percorso stabilito si possono osservare alcuni animali domestici di bassa corte, e anche animali selvatici.

Scopri il parco...

Carpegna e dintorni

Il nostro territorio è ricco di borghi, rocche e castelli tutti da scoprire, Carpegna è il comune che ospita la sede dell’Ente Parco Naturale del Sasso Simone e Simoncello.
Nel medioevo fu feudo dei Conti di Carpegna che continuarono ad esercitarvi il proprio potere fino al 1749. Proprio al centro del paese, sorge ancora l’imponente Palazzo dei Principi, progettato dall’architetto Giovan Antonio De Rossi nel 1675 per il cardinale Gaspare di Carpegna.

Dal punto di vista ambientale spicca il monte Carpegna (1415 metri) che presenta una struttura di calcare marnoso che emerge da uno strato di argilla.

Oggi la località è celebre per il suoi rinomati prosciutti ai quali da il nome: Prosciutti Carpegna.

San Leo
Urbino
Gradara
San Marino
Urbania
Pennabilli
San Leo

Splendida città medioevale costruita sulla sommità di un fantastico sperone di roccia; distante appena 18 km da Carpegna.

La rocca, splendido esempio di fortificazione militare, fu opera di Francesco Di Giorgio Martino e in essa fu tenuto prigioniero e vi morì Giuseppe Balsamo, meglio conosciuto come Conte di Cagliostro.

Oltre alla rocca è tutto il paese ad essere suggestivo e a sorprendere il visitatore che potrà ammirare anche la torre civica, la pieve romanica e lo splendido duomo.

Urbino

“La città ideale” è uno dei più fulgidi centri di bellezza e di cultura del rinascimento dove fiorirono i meravigliosi geni di Donato Bramante e Raffaello Sanzio.

Non siete mai stati a Urbino? Se continuerete a rispondere di no dovrete sentirvi in colpa, perché vi mancherà una dimensione della civiltà italiana.
Questo lo si dice non soltanto per quello che è il suo patrimonio artistico, lo si dice per quella che è la fisionomia stessa della città, per la sua aria di straordinaria bellezza della sua terra, Urbino è un paesaggio incantato.

Gradara

A 45 Km da Carpegna, Gradara fu teatro del tragico amore di Paolo e Francesca cantato da Dante, Petrarca, Boccaccio, D’Annunnzio.

La prima costruzione che risale al 1150 fu negli anni modificata e ampliata con 2 alte cinte murarie finché, sotto gli Sforza, assunse l’aspetto e la fisionomia tipica rinascimentale che ancora oggi vediamo.

San Marino

Dista 45 Km da Carpegna.

Qui nell’antica Terra della Libertà potrai visitare una città quasi fiabesca con le sue mura di cinta e le sue torri.

Questo stato che è il più piccolo del mondo, ti darà inoltre infinite possibilità di shopping.

Urbania

L’antica Casteldurante poi ribattezzata Urbania in onore di Papa Urbano VIII, è un bellissimo borgo famoso soprattutto per la lavorazione delle maioliche.
Sotto i Montefeltro e i Della Rovere si è arricchita di opere d’arte e architettoniche.

Da non perdere una visita a:

  • il Palazzo Ducale, affascinante castello sull’acqua.
  • la Chiesa dei Morti con la singolare esposizione delle “mummie”.
  • il Museo Diocesano.
  • il Borgo Ducale.
Pennabilli

Piccolo borgo a 10 Km da Carpegna.
Conosciuto soprattutto per la Fiera dell’Aniquariato del mese di Luglio che raccoglie visitatori da tutta Italia. E’ anche il paese di adozione di Tonino Guerra grazie alla cui collaborazione sono stati pensati e realizzati i “luoghi dell’anima”, angoli incantati in giro per le vie più suggestive di Pennabilli in cui il visitatore può soffermarsi a consumare la sua curiosità, ad appagare la voglia di spiritualità e ad elevare lo spirito grazie al pensiero e alla “memoria”.

Scoprite le curiosità dell’ “Orto dei frutti dimenticati”, della “strada delle meridiane” e del “Santuario dei pensieri”, del Giardino Pietrificato, dell’ “Angelo coi baffi”. Pennabilli è anche sede del museo del calcolo.

Prodotti tipici delle Marche

Il nostro territorio ha una grande tradizione culinaria ed è ricco di prodotti tipici di altissima qualità.

Il prosciutto di Carpegna d.o.p. è una dell’eccellenze alimentari della nostra regione. Nel mese di luglio a Carpegna si svolge la festa del prosciutto, è questa una ghiotta occasione per visitare il nostro territorio e gustare i sapori della nostra terra.
Le altre eccellenze alimentari sono l’olio di Cartoceto, la crescia e la casciotta di Urbino, formaggio di fossa e pecorino sotto le foglie di noci, vini bianchi e rossi, miele, funghi, tartufi e ottima carne.
Nei ristoranti di Carpegna potrete gustare ottimi piatti, mentre nei nostri negozi potrete acquistare le eccellenze alimentari.

Il campeggio organizza anche aperitivi degustazione con prodotti tipici di altissima qualità.

Le attivita' che ti offre il campeggio

Piscina

Animazione

Escursioni

Attività invernali

Attivita’ invernali

Menu